LA SINISTRA ITALIANA E IL CONFLITTO ISRAELO-PALESTINESE. Dalla nascita dello Stato d'Israele agli attentati di Settembre Nero Visualizza ingrandito

LA SINISTRA ITALIANA E IL CONFLITTO ISRAELO-PALESTINESE. Dalla nascita dello Stato d'Israele agli attentati di Settembre Nero

ISBN: 978-88-31410-37-3

Nuovo prodotto

La sinistra italiana e il conflitto israelo-palestinese a cura di Danilo delle Fave

Maggiori dettagli

15,00 € tasse incl.

Dettagli

L’Italia è la ‘Porta d’Oriente’ dell’Europa occidentale: questa sua posizione l’ha resa protagonista delle vicissitudini nel Vicino e Medio Oriente nel corso del Novecento, in particolare delle complesse dinamiche del conflitto israelo-palestinese. Con un rigoroso approccio storico questo saggio porta il lettore fra le pieghe poco conosciute della storia del Novecento e della sinistra italiana. Divisa tra atteggiamenti filoisraeliani e filopalestinesi, la sinistra italiana ha posto particolare attenzione alla questione israelo-palestinese. Un’attenzione che va dai rapporti intrattenuti con i principali attori politici dell’epoca, alle discussioni sulle possibili soluzioni alla questione palestinese, fino ad arrivare alle riflessioni sull’uso della violenza rivoluzionaria e al dibattito sul terrorismo a seguito degli attentati di Settembre Nero. Questa storia così complessa e stimolante non è importante solo per comprendere le ragioni del passato, ma soprattutto per cogliere dinamiche ancora ben presenti ai giorni nostri

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

LA SINISTRA ITALIANA E IL CONFLITTO ISRAELO-PALESTINESE. Dalla nascita dello Stato d'Israele agli attentati di Settembre Nero

LA SINISTRA ITALIANA E IL CONFLITTO ISRAELO-PALESTINESE. Dalla nascita dello Stato d'Israele agli attentati di Settembre Nero

La sinistra italiana e il conflitto israelo-palestinese a cura di Danilo delle Fave