Viterbo, le città proibite.  Chemical city, Fosso dell'Omo, Cinelli Visualizza ingrandito

Viterbo, le città proibite. Chemical city, Fosso dell'Omo, Cinelli

Nuovo prodotto

Tre casi per altrettanti misteri viterbesi. La zona militare del Lago di Vico, la cosiddetta Chemical City dove, durante il fascismo,  si producevano armi chimiche.

Maggiori dettagli

15,00 € tasse incl.

Dettagli

Tre casi per altrettanti misteri viterbesi. La zona militare del Lago di Vico, la cosiddetta Chemical City dove – durante il fascismo – si producevano armi chimiche. “Tre casi per altrettanti misteri viterbesi – spiegano gli autori Camilli e Piovino – La zona militare del Lago di Vico, la cosiddetta Chemical City dove – durante il fascismo – si producevano armi chimiche. Il Fosso dell’Olmo e il caso di un’azienda agricola costretta a chiudere i battenti. Infine la discarica del Cinelli oggetto di un traffico di rifiuti dai contorni ancora poco chiari. “Tre città proibite”. Tutte e tre accomunate da un fatto: ad oggi non si conoscono ancora ragioni e responsabilità di quanto è o sarebbe accaduto nelle loro rispettive zone. Di quanto potrebbe di nuovo accadere. Tre città “proibite” alla conoscenza. In una provincia, come quella Viterbese, sempre più abbandonata a se stessa e in preda ad una crisi – non solo economica, ma anche antropologica – senza precedenti. Una panoramica – concludono Daniele Camilli e Daniele Piovino – che soltanto l’analisi, la presa di coscienza e la partecipazione dei cittadini alle dinamiche politiche e sociali del territorio possono cambiare”.

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Viterbo, le città proibite.  Chemical city, Fosso dell'Omo, Cinelli

Viterbo, le città proibite. Chemical city, Fosso dell'Omo, Cinelli

Tre casi per altrettanti misteri viterbesi. La zona militare del Lago di Vico, la cosiddetta Chemical City dove, durante il fascismo,  si producevano armi chimiche.