L'ho buttato giù con un destro. La storia del campione Luigi Malè Visualizza ingrandito

L'ho buttato giù con un destro. La storia del campione Luigi Malè

Nuovo prodotto

A vent'anni quel ragazzo di Pianoscarano, cresciuto tra le miserie della guerra e le speranze del periodo post bellico, porta a Viterbo il titolo di campione italiano dei pesi leggeri. È la fine del 1949.

Maggiori dettagli

10,00 € tasse incl.

Dettagli

A vent'anni quel ragazzo di Pianoscarano, cresciuto tra le miserie della guerra e le speranze del periodo post bellico, porta a Viterbo il titolo di campione italiano dei pesi leggeri. È la fine del 1949. Malè batte al Palaghiaccio di Milano Valdè Fusaro. Vince ai punti, dopo dodici round. È l'inizio di un'avventura fatta di polvere, cazzotti e gloria. È l'inizio di una storia destinata a emozionare l'intera città dei Papi nel profondo, fino a trascinare quattromila viterbesi all'incontro di Prato Giardino tra Malè e Garbelli. È il 15 settembre del 1957 e l'avventura sportiva dell'amatissimo Giggetto trova il punto d'arresto. Il mito però rimane. Un mito fatto di combattimenti con protagonisti assoluti della boxe mondiale. Un nome su tutti quello di Duilio Loi con cui Malè seppe misurarsi e pareggiare ai punti. Una storia avventurosa che trova l'apice nell'esperienza australiana, nell'incontro allo stadio della Regina in Inghilterra e in varie altre parti d'Europa. Malè al centro della storia sportiva viterbese. Il frutto più succoso di un'intera generazione di pugili, cresciuti intorno a lui e capaci di trovare nell'esempio dell'alfiere viterbese uno stimolo per salire sul ring e misurarsi. Venerdì 25 febbraio 2011. Vogliamo ricordare, nel giorno del suo compleanno, il campione Luigi Malè. Tutti i viterbesi e i curiosi sono invitati all'appuntamento organizzato presso la "Libreria dei Salici" per le ore 18. Un'iniziativa collocata all'interno della "Rassegna Culturale Salicemente" e fortemente voluta dai giovani autori viterbesi - Emanuela Moroni, Roberto Pomi e Glauco Antoniacci - che hanno recentemente immortalato la storia di Luigi Malè in un libro dal titolo "L'ho buttato giù con un destro". A moderare questo momento di ricordo del campione sarà presente Massimiliano Mascolo, giornalista di Rai Sport. Verranno proiettate parti delle interviste realizzate dagli autori del libro durante la raccolta del materiale. Interviste a persone che sono vissute al fianco di Malè, condividendo con lui le emozioni e i ricordi. Un documento, questo delle video-interviste, destinato a diventare un dvd di supporto alla conservazione della memoria e della bellissima storia di questo "grande viterbese" Luigi Malè.

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

L'ho buttato giù con un destro. La storia del campione Luigi Malè

L'ho buttato giù con un destro. La storia del campione Luigi Malè

A vent'anni quel ragazzo di Pianoscarano, cresciuto tra le miserie della guerra e le speranze del periodo post bellico, porta a Viterbo il titolo di campione italiano dei pesi leggeri. È la fine del 1949.